Cooperazione Puglia-Palestina: i risultati del progetto di partenariato

Cerca nel portale

Regioni

Regione Valle D'Aosta Regione  Piemonte Regione Lombardia Regione  Trentino Alto Adige Regione Veneto Regione  Liguria Regione Emilia Romagna Regione Toscana Regione Umbria Regione Marche Regione Lazio Regione  Abruzzo Regione  Basilicata Regione Campania Regione Molise Regione Puglia Regione Calabria Regione Sicilia Regione Friuli Venezia Giulia Regione Sardegna

AREA SOCI

Cooperazione Puglia-Palestina: i risultati del progetto di partenariato

Attenzione: apre in una nuova finestra. StampaEmail

Un ponte di aiuto e scambio di conoscenze in campo medico-sanitario a sostegno della popolazione palestinese. àˆ l'obiettivo del €œProgetto di partenariato per la Cooperazione Puglia-Palestina€, promosso dall'Assessorato alle Politiche sociali della Provincia di Brindisi e dall'Assessorato al Mediterraneo della Regione Puglia. I risultati sono stati presentati in conferenza stampa a Brindisi, insieme ai partner ASL Brindisi, Ordine dei Medici €“ Provincia di Brindisi, Facoltà  di Medicina e Chirurgia €“ Università  degli studi di Bari - U.O.Chirurgia plastica e ricostruttiva universitaria, Associazione onlus €œLa Fontanella€ di Fasano.

Il progetto, in particolare, ha permesso di implementare le competenze mediche con potenziamento delle capacità  tecnologiche e organizzative della struttura ospedaliera palestinese, attraverso l'affiancamento e la formazione professionale e la fornitura di attrezzature mediche. In totale sono state quattro le missioni che hanno visto i medici pugliesi andare in Palestina (una missione esplorativa e tre di attività  sul campo) attraverso le quali sono stati visitati oltre trecento pazienti dei quali 60 sottoposti a interventi chirurgici. A causa della particolare situazione geo-politica della striscia di Gaza un'altra missione in programma è stata annullata in quanto il Consolato non a dato il visto per motivi di sicurezza e pertanto, si è deciso di ospitare medici palestinesi presso il Policlinico di Bari.

€œQueste prime esperienze rappresentano passi significativi per ulteriori progetti dedicati ai paesi pi๠poveri e piegati dalle guerre €“ ha detto Flavia Chirianni, Dirigente Ufficio Pace, Intercultura e Integrazione dei popoli dell'Assessorato regionale al Mediterraneo - Dialogo e solidarietà  sono la vera dimensione della cultura e della cooperazione internazionale€. €œTra gli obiettivi specifici del progetto quello di implementare l'assistenza sanitaria primaria e secondaria alla popolazione palestinese della Striscia di Gaza €“ ha detto Francesco Mingolla, vicepresidente della Provincia di Brindisi e assessore alle Politiche sociali, in particolare per le fasce pi๠vulnerabili, donne e bambini; favorire lo sviluppo delle capacità  del personale sanitario della struttura sanitaria locale sia a livello professionale che amministrativo; migliorare i servizi sanitari offerti, aggiornando e integrando le attrezzature mediche e sanitarie in dotazione alla struttura ospedaliera€.

Tra gli interventi presso il Salone di Rappresentanza della Provincia di Brindisi, nel riflettere sui percorsi per il dialogo fra i popoli, la fratellanza e la solidarietà , quello di S. E. Mons. Rocco Talucci, vescovo dell'Arcidiocesi Brindisi-Ostuni, Grazia Di Bella, direttore sanitario dell'ASL Br, Giuseppe Colucci dell'Ordine dei Medici della provincia di Brindisi, Tonio Leone del Comitato promotore del progetto e Giulio Maggio che ha preso parte alle missioni. Significative le testimonianze di Johny Matarwek e Khader Khouri, medici del Beit Sahour Medical Center di Betlemme.