CIM-CRPM, Chiodi eletto membro dell'ufficio politico

Cerca nel portale

Regioni

Regione Valle D'Aosta Regione  Piemonte Regione Lombardia Regione  Trentino Alto Adige Regione Veneto Regione  Liguria Regione Emilia Romagna Regione Toscana Regione Umbria Regione Marche Regione Lazio Regione  Abruzzo Regione  Basilicata Regione Campania Regione Molise Regione Puglia Regione Calabria Regione Sicilia Regione Friuli Venezia Giulia Regione Sardegna

AREA SOCI

CIM-CRPM, Chiodi eletto membro dell'ufficio politico

Attenzione: apre in una nuova finestra. StampaEmail

Fonte: ANSA

Il presidente della Regione Abruzzo, Gianni Chiodi, è stato eletto membro dell'ufficio politico della Commissione intermediterranea della Conferenza delle Regioni periferiche e marittime d'Europa. Presidente dell'organismo, che associa una cinquantina di Regioni di 10 Paesi e rappresentativo di oltre 82 milioni di abitanti, è Raffaele Lombardo, governatore della Regione Sicilia. Del bureau politique, oltre a Chiodi, fanno parte, per l'Italia, i colleghi Ugo Cappellacci (Sardegna) e Nichi Vendola (Puglia).

La nuova composizione dei vertici della Cim, per il triennio 2011-2013, è stata decisa nel corso dell'ultima assemblea generale che si è tenuta a Catania. La Commissione intermediterranea, seconda per prestigio solo all'Aer (Assemblea delle Regioni d'Europa) è stata creata in Andalucia nel 1990 allo scopo di esprimere gli interessi comuni delle Regioni mediterranee nei principali negoziati europei. La sua missione si è progressivamente allargata alle problematiche dell'insieme delle Regioni del bacino del Mediterraneo. Regioni che si riconoscono come appartenenti ad un'unica entità  geopolitica e la cui vocazione e' essere tramite di pace, stabilità  e sviluppo fra i tre continenti (Europa, Africa ed Asia).

Il lavoro della Cim, pertanto, si colloca come azione aperta al partenariato con le organizzazioni internazionali attive in quell'area. ''Si tratta di un ruolo importante all'interno del bureau - dice il presidente Chiodi, commentando la notizia della sua elezione - Un ulteriore riconoscimento alla Regione Abruzzo che diventa cosଠprotagonista nelle strategie politiche europee e nazionali''.