Due nuovi progetti con le Università  palestinesi

Cerca nel portale

Regioni

Regione Valle D'Aosta Regione  Piemonte Regione Lombardia Regione  Trentino Alto Adige Regione Veneto Regione  Liguria Regione Emilia Romagna Regione Toscana Regione Umbria Regione Marche Regione Lazio Regione  Abruzzo Regione  Basilicata Regione Campania Regione Molise Regione Puglia Regione Calabria Regione Sicilia Regione Friuli Venezia Giulia Regione Sardegna

AREA SOCI

Due nuovi progetti con le Università  palestinesi

Attenzione: apre in una nuova finestra. StampaEmail

Fonte: Il Velino

Si è conclusa con successo la missione a Gerusalemme di Marcello Scalisi, direttore esecutivo dell'Unione delle Università  del Mediterraneo (Unimed). In linea con gli obiettivi e la metodologia dell'organismo e con il coordinamento dell'Unità  tecnica locale (Utl) della direzione generale per la Cooperazione allo sviluppo (Dgcs) della Farnesina a Gerusalemme, la visita di Scalisi ha individuato la possibilità  di collaborazione con le università  palestinesi al fine di presentare progetti comuni nell'ambito del Programma europeo ENPI (Strumento europeo di vicinato e partenariato). L'attenzione è stata posta in particolare su due progetti, già  redatti, da sviluppare in tema di educazione e turismo.

GerusalemmeLe due iniziative sono state oggetto di discussione in altrettanti incontri tenutisi con i rappresentanti della Birzeit University di Ramallah e con il Ministero dell'Educazione palestinese. In particolare, si tratta dell'istituzione di un centro di ricerca e formazione sul turismo e della creazione di un centro di e-learning nei territori palestinesi. Questo lavoro è il frutto della sinergia di atenei palestinesi ed italiani (Università  Birzeit di Ramallah, Università  An-Najah national di Nablus, il Centro studi superiori per il Turismo di Assisi e l'Università  per stranieri di Perugia) e della stretta collaborazione di Unimed con i ministeri palestinesi dell'Educazione, del Turismo e della Pianificazione attraverso il supporto tecnico dell'Utl di Gerusalemme. Durante la visita di Marcello Scalisi sono state discussi due ulteriori possibili progetti, da sviluppare con l'assistenza tecnica della Utl, diretta da Giandrea Sandri, e in collaborazione con la Regione Emilia Romagna e con le Ong che hanno esperienza in questo settore.

Aree tematiche di sviluppo dei progetti sono il €œwater management€ e il recupero e la valorizzazione delle tecniche di utilizzo delle erbe officinali nei territori palestinesi. La visita di Scalisi e tutte le proposte progettuali emerse in collaborazione con l'Utl, le Università  e i ministeri palestinesi, sono state coerenti con le Linee guida programmatiche della Cooperazione italiana nei settori della cooperazione universitaria e del turismo nei Territori.

Unimed, fondato nell'ottobre del 1991, è un'associazione di 84 atenei appartenenti a paesi che si affacciano sul bacino del Mediterraneo. La sua struttura, basata sulla mobilità  e l'interscambio delle risorse umane e culturali, ha lo scopo di promuovere in una prospettiva multidisciplinare, la ricerca interuniversitaria e la formazione nell'ambito della valorizzazione e della conservazione del patrimonio culturale, del turismo, dell'ambiente, della sanità , dell'economia, nonché delle nuove tecnologie, contribuendo cosଠal processo di integrazione tra le due rive del Mediterraneo. A sottolineare la volontà  di rendere sempre pi๠vicini e solidi i rapporti di collaborazione, il primo febbraio scorso è stato inaugurato un nuovo ufficio regionale dell'Unimed presso l'An-Najah national University di Nablus.