Italia-Germania: Wulff in Puglia, incontra Vendola

Cerca nel portale

Regioni

Regione Valle D'Aosta Regione  Piemonte Regione Lombardia Regione  Trentino Alto Adige Regione Veneto Regione  Liguria Regione Emilia Romagna Regione Toscana Regione Umbria Regione Marche Regione Lazio Regione  Abruzzo Regione  Basilicata Regione Campania Regione Molise Regione Puglia Regione Calabria Regione Sicilia Regione Friuli Venezia Giulia Regione Sardegna

AREA SOCI

Italia-Germania: Wulff in Puglia, incontra Vendola

Attenzione: apre in una nuova finestra. StampaEmail

Il presidente della Repubblica federale tedesca, Christian Wulff, nei giorni scorsi è giunto a Bari per la terza e ultima tappa del suo viaggio in Italia: dopo Roma e Milano, la visita in Puglia, regione che con la Germania ha ottimi rapporti e scambi economici. Accolto dal presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, Wulff  ha incontrato nel Castello Svevo la delegazione pugliese composta dal sindaco di Bari, Michele Emiliano, il presidente del Consiglio regionale, Onofrio Introna, e quattro assessori regionali. 

Non sono mancati incontri con rappresentanti delle associazioni imprenditoriali e professionali, con i rettori delle Università  pugliesi, Acquedotto Pugliese, Banca d'Italia, Aeroporti di Puglia, i segretari dei sindacati confederali Cgil, Cisl e Uil, e giornalisti. Gli imprenditori tedeschi sono interessati al territorio pugliese non solo per il settore della meccanica, ma anche per quelli dell'agroalimentare e delle energie rinnovabili. Quanto alle esportazioni, queste riguardano i settori dell'agricoltura e della pesca (per 141 milioni di euro), la metallurgia (74 mln), apparecchiature elettriche (57 mln), prodotti alimentari (55 mln).

''Noi abbiamo bisogno di pi๠Europa, abbiamo bisogno di una integrazione ulteriore nell'Europa - ha detto Wulff - Abbiamo bisogno della capacità  di affrontare nuovi temi con una voce sola. Quindi maggiore unità  pur nella differenza, in tanti settori''. Secondo Wulff, ''se vogliamo raggiungere una maggioranza a favore dell'Europa dobbiamo riconoscere che ciascun Paese in Europa deve risolvere i propri problemi; poi noi possiamo fare assieme quello che dobbiamo e possiamo fare insieme''.

''Siamo ammirati del fatto che l'Italia affronti il futuro con determinazione, crediamo alle prospettive di crescita dell'Italia, al futuro dell'Italia - ha detto ancora il presidente della Repubblica federale tedesca - Questo è il motivo della visita in Italia che ho fatto con lo slogan: 'Economia e crescita'. Perché da un lato bisogna consolidare, bisogna avere un limite all'indebitamento, non possiamo andare oltre con il deficit pubblico, e dall'altro lato abbiamo bisogno di una prospettiva di crescita in cui agire con nuove idee, con un programma, con nuovi prodotti, con nuova competitività  in modo che si possa lavorare con i mercati internazionali''. ''Secondo noi qui - ha aggiunto Wulff - c'è una possibilità  di ripresa; anche a Roma con il collega Napolitano e Mario Monti e il suo governo, noi viviamo questa ripresa''. ''E anche questa regione - ha concluso il capo di Stato riferendosi alla Puglia €“ è in ripresa, verso nuove tecnologie, nuovi settori, nuove sfide''.