Cooperazione: pochi fondi, importante stabilire priorità 

Cerca nel portale

Regioni

Regione Valle D'Aosta Regione  Piemonte Regione Lombardia Regione  Trentino Alto Adige Regione Veneto Regione  Liguria Regione Emilia Romagna Regione Toscana Regione Umbria Regione Marche Regione Lazio Regione  Abruzzo Regione  Basilicata Regione Campania Regione Molise Regione Puglia Regione Calabria Regione Sicilia Regione Friuli Venezia Giulia Regione Sardegna

AREA SOCI

Cooperazione: pochi fondi, importante stabilire priorità 

Attenzione: apre in una nuova finestra. StampaEmail

In un periodo di crisi e di scarse risorse da destinare alla cooperazione allo sviluppo è fondamentale stabilire una realistica priorità  degli interventi. A questo è mirata la riunione del Comitato direzionale della cooperazione allo sviluppo che si riunirà  venerdଠ8 giugno per stabilire le linee 2012-2014 e alla quale parteciperà  il ministro degli Esteri, Giulio Terzi.

Un comitato importante nel momento in cui - ha sottolineato il portavoce della Farnesina, Giuseppe Manzo - le risorse a disposizione sono sempre pi๠scarse. Manzo ha ricordato la drastica contrazione dei fondi disponibili per la cooperazione che, dal 2011 al 2012 si sono ridotti del 43% passando da 358 a 203 milioni di euro. Un calo ancor pi๠pesante se si guarda al periodo che parte dal 2008 e che ha visto nel complesso una riduzione dei fondi del 75%. Tra i temi sul tavolo anche l'intervento umanitario in Siria.