Riunione dei ministri degli Esteri Ue a Sopot, lettera a 5

Cerca nel portale

Regioni

Regione Valle D'Aosta Regione  Piemonte Regione Lombardia Regione  Trentino Alto Adige Regione Veneto Regione  Liguria Regione Emilia Romagna Regione Toscana Regione Umbria Regione Marche Regione Lazio Regione  Abruzzo Regione  Basilicata Regione Campania Regione Molise Regione Puglia Regione Calabria Regione Sicilia Regione Friuli Venezia Giulia Regione Sardegna

AREA SOCI

Riunione dei ministri degli Esteri Ue a Sopot, lettera a 5

Attenzione: apre in una nuova finestra. StampaEmail

Fonte: ANSA

Esce dalla prima giornata della riunione dei ministri degli Esteri Ue a Sopot, in Polonia ''un'azione di impulso verso un'ipotesi di difesa comune che nasce dall'iniziativa di cinque paesi: Italia, Francia, Germania Spagna e Polonia'': lo ha detto il ministro degli Esteri, Franco Frattini, a margine della riunione. L'obiettivo, ha proseguito Frattini ''è di ottimizzare gli strumenti a disposizione dei paesi membri e fare di pi๠con risparmio di risorse''.

Sulla base di questa posizione comune, i cinque paesi hanno redatto una lettera per presentare una richiesta all'Alto rappresentante per la politica estera dell'Ue di elaborare strumenti e proposte verso un'ipotesi di difesa comune, secondo gli strumenti del Trattato di Lisbona che consente una cooperazione rafforzata.

''Ottimizzare gli strumenti a disposizione dei paesi membri, fare di piu' risparmiando risorse, armonizzare le nostre azioni e, ancora piu' importante, non duplicare azioni e iniziative rispetto agli strumenti che esistono, come la Nato, con cui dovranno essere complementari'', ha spiegato infine Frattini.

Approfondimenti: L'Europa cerca una posizione comune prima dell'Assemblea Onu