APQ Balcani: a Tirana, il 2° Steering Committee del progetto ICT

APQ Balcani: a Tirana, il 2° Steering Committee del progetto ICT

Stampa

Fonte: Europuglia

Si è tenuto a Tirana nei giorni scorsi il secondo Steering Committee del Progetto Integrato €œInfrastrutture Culturali & Territori" (ICT), inserito nell'ambito dell'Accordo di Programma Quadro - APQ Balcani, programma di sostegno alla cooperazione regionale (linea 2.4 Dialogo e Cultura). Il Progetto ICT si propone l'obiettivo di consolidare il processo coordinato di cooperazione culturale già  avviato tra musei, biblioteche ed università  italiane e balcaniche, grazie alla realizzazione di sei sub-progetti localizzati nell'area compresa tra Serbia, Montenegro, Bosnia, Albania e Macedonia. Allo Steering Committee sono state invitate le regioni italiane partner del progetto che hanno presentato, tramite i propri soggetti attuatori, l'avanzamento delle attività  realizzate e la programmazione di quelle in via di realizzazione. Hanno partecipato: Piacentino Ciccarese (RUP - Puglia), Maria Grazia Rando (MAE), Roberto Condorelli (MISE), Klodjan Seferaj (Albania), Milica Nikolic (Montenegro), Brigida Salomone (Project Leader €“ Puglia), Domenico Fazio (coordinamento InnovaPuglia). In primo piano i primi due progetti conclusi con successo: Santi sull'Adriatico e FuturoContemporaneo.

BalcaniQuanto al primo, €œSanti sull'Adriatico€, che ha visto come capofila la Regione Puglia, in partenariato con la Regione Marche, le attività  sono state presentate dalla dott.ssa Salomone in rappresentanza di InnovaPuglia, dal dott. Molinelli, in rappresentanza della Regione Marche e dalla dott.ssa Arlinda Kondi Toci, del Ministero della Turismo, Cultura, Giovent๠e dello Sport di Albania, partner locale del sub-progetto. Il progetto ha realizzato una Mostra internazionale temporanea con annesso catalogo tradotto in 3 lingue (inglese, italiano e albanese). I visitatori, che hanno avuto accesso dal 19 giugno al 25 ottobre 2009, sono stati ben 28.654. Il rappresentante del governo Albanese dello Steering Committee, Mr Klodjan Seferaj, che ha visitato la mostra lo scorso ottobre a Bari, ha chiesto, a nome del governo Albanese che rappresenta, di poter far girare la mostra anche in altre città  italiane e in Albania. Per verificare la possibilità  di questa proposta è necessaria una richiesta formale del Governo Albanese all'Italia (MAE).

L'altro progetto concluso €œFuturoContemporaneo - Materiali, metodi e memorie per la conservazione delle arti del XX e del XXI secolo€, è terminato ad aprile 2010 con un Convegno a Perugia, al termine di una settimana itinerante per l'Umbria. La seconda fase è stata preceduta da una prima sessione attuata in Veneto in novembre 2009. Partner del progetto con Veneto e Umbria, le Regioni Puglia e Calabria. Sono quindi intervenuti: il dott. Perna del Sistema Museale della Provincia di Macerata (attuatore della Regione Marche) per il sub-progetto MUSA (Monitoraggio Microclimatico nei Musei dei Balcani -  partner la Regione Emilia Romagna, la Regione Calabria e la Regione Sicilia, capo-fila); l'ing. Aboave dell'Università  di Foggia, attuatore per la Regione Puglia per il sub progetto €œEducazione Scuola e Musei€, (in partnership con la Regione Calabria);  Flora Koleci, Sonia Gencarelli e Orjeta Hashorva, dell'Università  della Calabria, soggetto attuatore della Regione Calabria, per il sub progetto VATRA (partner la Regione Puglia e la Regione Sicilia); Brigida Salomone, Project leader per il sub-progetto Residenza d'Artista, le cui attività  sono quasi concluse, si attende soltanto la ripropososizione della messa in scena della €œLa Metamorfosi€ di Ovidio in Bosnia (capofila la Regione Abruzzo in partenariato con la Puglia).

Molto positiva la valutazione dello Steering Committee, tanto da ipotizzare l'organizzazione di un workshop in cui i partner del PI presentino i risultati dei progetti già  conclusi relativamente alla tematica dei Beni Culturali, al fine di realizzare una nuova proposta da presentare nell'ambito dell'Obiettivo Cooperazione Territoriale.