Siria. Classi prefabbricate e kit scolastici per affermare il diritto al futuro, anche ad Aleppo

Cerca nel portale

Regioni

Regione Valle D'Aosta Regione  Piemonte Regione Lombardia Regione  Trentino Alto Adige Regione Veneto Regione  Liguria Regione Emilia Romagna Regione Toscana Regione Umbria Regione Marche Regione Lazio Regione  Abruzzo Regione  Basilicata Regione Campania Regione Molise Regione Puglia Regione Calabria Regione Sicilia Regione Friuli Venezia Giulia Regione Sardegna

AREA SOCI

Siria. Classi prefabbricate e kit scolastici per affermare il diritto al futuro, anche ad Aleppo

Attenzione: apre in una nuova finestra. StampaEmail

 

Nello scenario di una città  devastata dalla guerra è di fondamentale importanza creare le condizioni che permettono ai pi๠piccoli di immaginare un futuro che non sia fatto di detriti e macerie. Un futuro che comincia dai banchi di scuola. Con questa convinzione il Gruppo di Volontariato Civile, Osc attiva in Siria dal 2011, ha realizzato una serie di attività  orientate a sostenere l'accesso ai servizi educativi di base nella città  di Aleppo.

 

In particolare, attraverso un progetto finanziato dall'Agenzia, è stato possibile portare a termine la riabilitazione di quattro scuole, l'apertura di quattro classi in strutture prefabbricate, la distribuzione di kit scolastici e la formazione degli insegnanti al fine di gestire nel modo pi๠appropriato le relazioni con studenti traumatizzati ed esclusi dai processi formativi.

 

Tre classi prefabbricate, della capacità  di 50 studenti ciascuna, sono state installate nella scuola Khalil Hindawi del quartire Al Jabria, mentre un'altra classe è stata allestita nell'istituto industriale di Suliman Al Halabi. La fornitura di materiali scolastici ha visto la consegna di 420 banchi e quattro lavagne per l'arredamento delle classi. Inoltre, sono stati distribuiti oltre 5600 kit ad altrettanti alunni e alunne con quaderni, pennarelli, matite e attrezzature di base.

 

Il programma delle attività  formative ha coinvolto insegnanti di diverse scuole in rappresentanza di tutti i quartieri della città : 175 insegnanti donne e 25 uomini hanno partecipato alle sessioni di training sull'apprendimento attivo e sulle tecniche di relazione con studenti esposti al conflitto per favorire il loro pieno inserimento nel percorso scolastico.

 

In un contesto estremamente fragile, il progetto Support for access to quality basic education services for children affected by the Syrian crisis ha offerto un sostegno ai processi di resilienza e di tutela delle nuove generazioni, il bene pi๠prezioso di ogni comunità . Anche ad Aleppo.