Italia-Albania, sostegno alla giustizia

Cerca nel portale

Regioni

Regione Valle D'Aosta Regione  Piemonte Regione Lombardia Regione  Trentino Alto Adige Regione Veneto Regione  Liguria Regione Emilia Romagna Regione Toscana Regione Umbria Regione Marche Regione Lazio Regione  Abruzzo Regione  Basilicata Regione Campania Regione Molise Regione Puglia Regione Calabria Regione Sicilia Regione Friuli Venezia Giulia Regione Sardegna

AREA SOCI

Italia-Albania, sostegno alla giustizia

Attenzione: apre in una nuova finestra. StampaEmail

Il consiglio superiore della magistratura italiana conferma il suo continuo sostegno alle istituzioni di giustizia albanesi. Giunto a Tirana in visita ufficiale, il vicepresidente del Csm Michele Vietti ha affermato che la sua istituzione vuole "ribadire e rafforzare la storica collaborazione che, attraverso i suoi magistrati, ha segnato l'evoluzione del sistema giudiziario albanese".  

Secondo Vietti questa collaborazione vuole anche "favorire la prospettiva europea dell'Albania, attraverso il rafforzamento dello Stato di diritto, l'autonomia e l'indipendenza della magistratura e la lotta alla corruzione", ha spiegato Vietti, sottolineando come "l'affidabilità  del sistema giudiziario, sia uno degli elementi della competitività  del sistema paese".

Il Csm italiano contribuisce insieme alla Spagna al progetto europeo "Euralius 3" che come obiettivo l'avvicinamento del sistema giudiziario albanese, il pi๠possibile agli standard europei. "Ci auguriamo che faccia seguito un "Euralius 4" che accompagnerà  l'evoluzione della giustizia albanese nella prospettiva dell'integrazione europea", ha concluso Vietti. A Tirana il vicepresidente del Csm è stato ricevuto dal ministro della Giustizia, dal presidente della Cassazione, dal procuratore capo della Repubblica e dal Capo di Stato Bamir Topi.