Cerca nel portale

Regioni

Regione Valle D'Aosta Regione  Piemonte Regione Lombardia Regione  Trentino Alto Adige Regione Veneto Regione  Liguria Regione Emilia Romagna Regione Toscana Regione Umbria Regione Marche Regione Lazio Regione  Abruzzo Regione  Basilicata Regione Campania Regione Molise Regione Puglia Regione Calabria Regione Sicilia Regione Friuli Venezia Giulia Regione Sardegna

AREA SOCI

EUSAIR: la nuova strategia per la Macroregione adriatica e ionica

Attention: open in a new window. PrintEmail

La Commissione europea ha lanciato ufficialmente una nuova strategia dell’UE per la regione adriatica e ionica sotto forma di una comunicazione e di un piano d'azione per aiutare i suoi 70 milioni di cittadini a trarre vantaggio da una più stretta cooperazione in settori come la promozione dell'economia marittima, la protezione dell'ambiente marino, il completamento dei collegamenti nel settore dei trasporti e dell’energia e la promozione del turismo sostenibile.

 

La strategia (EUSAIR - EU Strategy for the Adriatic and Ionian Region) offrirà inoltre ai candidati e candidati potenziali all'adesione una preziosa opportunità di collaborare con gli Stati membri, in particolare contribuendo all'integrazione dei Balcani occidentali nell'Unione europea.

 

Si tratta della prima "strategia macroregionale dell’UE" con un numero così elevato di paesi extraunionali (Albania, Bosnia-Erzegovina, Montenegro e Serbia) che hanno collaborato con Stati membri dell'UE (Croazia, Grecia, Italia e Slovenia).

 

La strategia riguarda principalmente le opportunità dell'economia marittima: "crescita blu", connettività terra-mare, connettività dell'energia, protezione dell’ambiente e turismo sostenibile, tutti settori destinati a svolgere un ruolo cruciale nel creare posti di lavoro e stimolare la crescita economica nella regione.

 

Il punto di partenza è la strategia marittima per il mare Adriatico e il Mar Ionio, adottata dalla Commissione il 30 novembre 2012 e ora incorporata nella strategia.

Il programma è cofinanziato dall'Unione europea attraverso il Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) e lo Strumento di preadesione (IPA).

 

La Regione Emilia Romagna è stata designata come futura Autorità di gestione dalla Task Force composta da rappresentanti dei competenti Ministeri dei 8 paesi partecipanti.

 

La definizione della strategia e la scelta degli obiettivi tematici (OT) e delle priorità d'investimento (IPS) per il futuro programma Adriatico Ionio sono responsabilità della Task Force.

 

In questa fase di programmazione, è stata lanciata online una consultazione con l'obiettivo di ricevere input dagli stakeholder nazionali e regionali relativi a: - le sfide da affrontare attraverso la cooperazione transnazionale nell'area Adriatico Ionica; - la selezione provvisoria di obiettivi e priorità; - le tipologie di azioni necessarie per realizzarli.

 

Coloro che vorranno condividere le proprio opinioni sulle sfide rilevanti per l' area del Programma e sulle modalità più efficace/efficiente di gestirle nell'ambito di un programma di cooperazione transnazionale, possono registrarsi per il completamento del questionario online cliccando qui.

 

La consultazione rimarrà aperta dal 2 al 17 luglio 2014.

 

Per maggiori informazioni sulla strategia dell'UE per la regione adriatico-ionica (EUSAIR) cliccare qui.