Cerca nel portale

Regioni

Regione Valle D'Aosta Regione  Piemonte Regione Lombardia Regione  Trentino Alto Adige Regione Veneto Regione  Liguria Regione Emilia Romagna Regione Toscana Regione Umbria Regione Marche Regione Lazio Regione  Abruzzo Regione  Basilicata Regione Campania Regione Molise Regione Puglia Regione Calabria Regione Sicilia Regione Friuli Venezia Giulia Regione Sardegna

AREA SOCI

Macroregione Adriatico-Jonico, il ruolo dell'Abruzzo

Attention: open in a new window. PrintEmail

Prende forma e sostanza politica la Macroregione Adriatico-Jonico presentata a Bruxelles in occasione della decima edizione degli Open Days. La Regione Abruzzo è stata chiamata ad organizzare l'evento che è servito a rendere operativi gli aspetti amministrativi e politici. "La Macroregione puಠdiventare occasione di sviluppo di un'area importante e consistente del Mediterraneo - ha detto il presidente della Regione Gianni Chiodi - In molti casi questo nuovo aspetto amministrativo di territori politicamente e economicamente omogenei puಠessere considerata la novità  pi๠rilevante. Penso che la Regione Abruzzo debba cogliere al volo questa importante occasione di sviluppo e debba guidare un processo di rinnovamento che interessa l'area del Mediterraneo che l'Unione europea vede di buon occhio".

A Bruxelles del resto e'è stata confermata l'attenzione della Ue per progetti di Macroregione, ma anche l'interesse del governo italiano per iniziative di questa natura. L'ambasciatore italiano a Bruxelles ha confermato che il governo italiano è pronto ad appoggiare ipotesi di Macroregione soprattutto quella Adriatico-Jonico, come nuova prospettiva di sviluppo del territorio. "Il successo della giornata degli Open Days - spiega Chiodi - conferma l'attenzione per un processo che l'Abruzzo deve governare e non puಠsubire. Andiamo avanti, ben sapendo che la costituzione di una Macroregione non si traduce necessariamente in nuove e aggiuntive risorse finanziarie ma in una capacità  progettuale che guarda il territorio".